Sostenibilità e minimalismo sono i concetti chiave delle tendenze arredamento 2023. Soprattutto il tema dell’ecologia è particolarmente sentito sia dai produttori che dagli acquirenti, che scelgono in maniera sempre più responsabile quali prodotti e mobili acquistare.

L’attenzione per la Natura si riflette dunque nella scelta dei materiali, dei colori e degli stili che più si prestano a questo trend. Stile nordico, rustico, boho chic e shabby chic con elementi vintage, sono quelli più apprezzati perché fondono al minimalismo funzionale, il gusto confortevole del rustico, dell’handmade e dei materiali riciclati.

Non a caso le tendenze 2023 in fatto di arredamento vanno a braccetto col concetto di upcycling. Il riciclo creativo consiste ne recuperare materiali di scarto o mobili “vecchi” trasformandoli in un prodotto completamente nuovo ed eco-friendly: mensole, panche, librerie, lampade, oggettistica. Accanto ai mobili creati con l’upcycling, negli arredi più alla moda trovano posto anche pezzi vintage o di modernariato. Si tratta di arredi o oggetti che magari abbiamo comprato dal mercatino dell’usato o che appartenevano ai nostri nonni o che abbiamo acquistato in negozi specializzati. Ciò che ne viene fuori è una miscela di stili che donano agli ambienti un’atmosfera confortevole, rispettosa della Natura e altamente personalizzata.

I COLORI

I colori e i materiali in voga nel 2023 sono strettamente legati al tema dell’ecosostebilità.

Le palette cromatiche più gettonate quindi saranno quelle che richiamano i colori della natura: prima di tutto le tinte neutre come il beige, il grigio, l’avorio. abbinate a tonalità più marcate come il verde delle piante, il blu del mare, l’ocra gialla del deserto e quella rossa della terra. Ognuna di queste tonalità, nelle sue diverse sfumature, richiama i paesaggi naturali adattandosi allo stile che abbiamo scelto per la nostra casa. Tra i colori più in voga menzioniamo anche il magenta e l’effetto optical del bianco e nero, soprattutto in ambienti minimal, e i colori metallici come il bronzo e l’oro.

MATERIALI

Anche per quanto riguarda i materiali, il trend 2023 prevede quelli realizzati con un basso impatto ambientale e, dove possibile, riciclati. Il materiale più utilizzato è il legno proveniente da foreste certificate ed è anche il primo che ci viene in mente quando pensiamo a materiali ecologici. Il legno è versatile, disponibile in diverse colorazioni che ben si adattano agli stili più di moda, come lo shabby chic, il rustico o il nordico. Oltre al legno, altri materiali che ritroviamo presto tra le tendenze per l’arredamento 2023 sono il vetro e la pietra.

Altamente malleabile, disponibile in tanti colori, il vetro è un materiale in grado di creare particolari giochi di luce e chiaroscuri. La pietra invece è utilizzata principalmente per le cucine, ma non mancano delle vere e proprie pareti in pietra dall’effetto rustico nella zona living.

Per quanto riguarda i tessuti, oltre agli intramontabili cotone e pelle, riscopriamo il velluto che si sposa bene in ambienti dal gusto vintage ma anche a quelli in stile scandinavo e minimal.

Oltre ai materiali tradizionali, l’amore per la Natura si rispecchia anche nelle carte da parati di ultima generazione, che quest’anno saranno di moda nelle loro decorazioni raffiguranti elementi naturalistici come: paesaggi, fiori, foreste, giungla, etc. Per chi è alla ricerca di rivestimenti per pareti belli che siano anche eco sostenibili, esistono in commercio anche delle carte da parati ecologiche.

Accanto ai motivi botanici e alle texture naturali, tra gli elementi decorativi ricordiamo le maioliche, tornate in auge come decorazioni da inserire in ambienti rustici ma anche minimal, in un particolare gioco di contrasti.

Visita la nostra pagina cantieri, troverai soluzioni uniche per creare lo stile di arredo adatto alle tue esigenze.

VIVI LA PACE DI ESSERE A CASA!

https://www.immobiliarecasaelite.it/cantieri/

https://www.immobiliarecasaelite.it/agenzia-2/

10 + 2 =

Confrontare